Browsing "GIUGNO IL MESE DELLA FANTASIA E CREATIVITA’"

una mangiata&bevuta ma con il GOLOSOTTO !

 

26%20utriamoci_con_il_golosotto_MANGIATA%26BEVUTA12.gif

 

 

FRULLATO COLORATO

 

IL GOLOSOTTO
Ingredienti per 4 persone:

100 cl di latte scremato oppure acqua

4 albicocche

2 pesche

300 gr . di fragole

 


1banana

 


cucchiaini di zucchero semolato

 

oppure,

 

niente zucchero tanto è già dolce!

Metti nel frullatore le albicocche, la banana, le fragole, le pesche.
Unisci il latte e lo zucchero, SE VUOI, oppure niente solo un po’ di acqua.
Frulla a lungo per ottenere un composto omogeneo.
Scegli capienti bicchieri trasparenti o colorati ma guarnisci il bordo con spicchi di frutta a piacere

 

Puoi aggiungere una decorazione come per i gelati

 

( ombrellini, pavoncelli, pupazzetti vari, ce ne sono tantissime!!!!)

 

Le decorazioni

 

Equilibrio ed armonia, queste le principali peculiarità che devono avere le decorazioni utilizzate per ingentilire le bevande miscelate.

Ma esistono regole e schemi che vanno comunque rispettati e più precisamente:

 

1) nei short drink (cocktail corti) le decorazioni tecnicamente consentite sono: ciliegina, olive verdi, olive nere, cipolline, buccia di agrumi, ramoscello di mentuccia.

 

2) nei cocktail medium (medi) o long drink (lunghi) è consentita qualsiasi decorazione purchè si faccia usa di ingredienti commestibili ristretti nelle categorie: frutta, erbe, verdure.

 

3) non sono da escludere decorazioni quali stecchini di plastica, ombrellini e altri oggetti normalmente commercializzati per l’uso specifico, occorre però sempre tenere ben presente il buon gusto e i valori estetici.

 

4) le decorazioni devono risultare ben salde sul bicchiere e non devono apparire come dei castelli instabili.

 

5) nei long drink decorati è necessario utilizzare sempre le cannucce per permettere al cliente di bere agevolmente.

 

6) è sconsigliabile usufruire dei fiori, volendo comunque utilizzarli occorre avere l’ avvertenza di non collocarli a contatto con la bevanda.

 

7) nel decorare bisogna tenere ben presente i tempi di esecuzione. Occorre quindi evitare decorazioni troppo complicate che richiedono tempi di lavorazione troppo lunghi.

 

8) è necessario utilizzare frutta non troppo matura, soprattutto se questa è a contatto con il liquido, per evitare che si spappoli.

 

9) la frutta utilizzata con la buccia, così come la verdura, va lavata attentamente e abbondantemente.

 

10) nelle decorazioni preparate prima del servizio, occorre evitare la frutta che può annerire o comunque scurire, quali la banana, la mela, ecc.

 

11) è obbligatorio utilizzare sempre l’ apposita pinzetta per la preparazione delle decorazioni, evitando in modo categorico le mani.

 

12) si possono ottenere effetti cromatici e visivi anche utilizzando il ghiaccio tritato o quello “crushed”, oltre all’uso specifico di sciroppi, liquori colorati o crema di latte, che a causa del loro peso specifico restano in superficie o vanno in profondità o ancora differenziano decisamente il drink proposto.

 

13) hanno carattere decorativo anche la polvere di noce moscata, cannella, cacao, biscotti sbriciolati, ecc.

 

14) sale o zucchero in polvere posti sul bordo del bicchiere (“crustas”) sono da considerarsi elementi decorativi.

 

 

 

23%20buona_estate_3d588.gif

IO LO PIANTO … GIARDINAGGIO CREATIVO…

IO LO PIANTO : servirà comunque , cosa ? L’ OMBRELLONE !!!!

8%20a_giugno_si_progetta_a_luglio_si_realizza222.gif

 

 

che dici , pioverà anche oggi ?

8%20pie%20E%27_tempo_d%27estate_3_%28grande%29333.gif

intanto lo pianto,

servirà comunque:

pioggia o sole !

 

 

non sembra ma è estate !

8%20pie%202%20ciao_da_sempliceidea_3d_text_factory444.gif

GIARDINAGGIO CREATIVO :

PIANTARE UN OMBRELLONE

pioggia o sole un ombrellone è sempre utile ! E’ GIUGNO PIOVOSO…CHE GIUGNO NOIOSO ! Ma occorre avere entusiasmo per iniziare la giornata che si presenta ancora grigia,

 l’entusiasmo ha una forza incredibile, capace di rovesciare la realtà: piantare un ombrellone magari piccolino…

porterà senz’altro una nota estiva nel giardino.

PROVIAMO A CREARE UN ANGOLINO CON OMBRELLONE PERMANENTE CON SDRAIO E TAVOLINETTO, NEL NOSTRO SPAZIO APERTO-RELAX (magari esotico) io ci proverò !

GELATO ALLA MANDORLA per annegare nella dolcezza

annegare%20gelato%20mandorla%20finito.gif

 

da ricetta per macchina gelato

100 g di mandorle dolci sbucciate
4      di numero mandorle amare
175 di zucchero
1      uovo
200 g  di panna
300 g di latte
1 pizzico di vaniglina
 
 
Se avete fretta, potete sostituire le mandorle con lo sciroppo di mandorla!
 
Metto a disposizione
 
 
 la mia ricetta sbrigativa
e testata ( squisita) del “gelato al latte di mandorla”:
latte 200
panna 250
sciroppo latte di mandorla 150 (non orzata!) MA DI OTTIMA MARCA!!!!
zucchero 5 cucchiai rasi
tuorlo d’ uovo 1
montare tuorlo e zucchero
aggiungere la panna ( sempre nella terrina del frullatore)
aggiungere il latte
aggiungere lo sciroppo
mettere nella gelatiera
Fatto!
Aspettare circa 40 minuti
E POI …
CONDIVIDERE QUESTO DOLCISSIMO GELATO con qualcuno che merita,
aggiungere cialde a volontà e se proprio volete annegare nella dolcezza,
decorare con panna montata e pezzetti di frutta fresca ed esagerate:
 anche gocce di cioccolato così, tanto per completare e finire in stradolcezza!
annegare%20nella%20dolcezza%20latte%20di%20mandorlasolo%20scritta%20xara.gif

Pagine:1234»